Guida alla ricompilazione del kernel linux.

bitPortal.it: Programmazione Hardware e Software



 Programmazione
Visual Basic.NET
Visual C++
LabView
C/C++ con Linux
Tcl/Tk
Bash
HTML
Javascript
Sicurezza

 Collegamenti    esterni
Centinaia di Giochi Gratis ai quali Giocare Online
 Giochi Gratis

Settore Finanza: Guida al Trading Online
 Guida Trading Online

Settore Finanza: Guida Prestiti e Finanziamenti
 Guida Prestiti e Finanziamenti

Tutorial e articoli su Php, Xml, AJjax,VoIP ..
 WebSpazio.it

Articoli riguardanti il tema del lavoro da casa
 lavorare da casa

Tutorial sul web hosting + Articoli riguardanti il tema dell' hosting di siti web
  Hosting Sito Web

Inviaresmsgratis.it si propone come bussola per tutti gli utenti che sono alla ricerca di siti internet per inviare sms gratis.
  SMS Gratis

Directory in cui segnalare il vostro sito gratis
    Directory

Guida alla zoologia e alle specie animali
    Zoologia




  Tips & Tricks Linux


Guida alla ricompilazione del kernel linux.







Vediamo di seguito come ricompilare un kernel giā presente nel sistema.

Verifichiamo che nella directory /usr/src ci sia un collegamento simbolico di nome linux che punti alla directory dei sorgenti del kernel giā installato.

Per ricompilare una nuova versione del kernel bisogna copiare il pacchetto (linux-2.x.xx.tar.bz2 o tar.gz) in /usr/src.

Scompattiamo il pacchetto :
tar -zxvf pacchetto.tar.gz
oppure
tar -xvjf pacchetto.tar.bz2
In seguito alla scompattazione verrā creata una directory chiamata linux-2.x.xx dove sono presenti i sorgenti del nuovo kernel.

A questo punto possiamo scegliere una delle due seguenti opzioni:
Rinominare la directory:
mv linux-2.x.xx linux
oppure creare un collegamento simbolico ad essa:
ln -s linux-2.x.xx linux 

Entriamo della directory linux e lanciamo i seguenti comandi:
make mrproper 
make menuconfig
oppure se si preferiscono le interfacce grafiche lanciate:
make xconfig
Il programma lanciato con i comandi precedenti ci permette di configurare il kernel in base al supporto hardware.
Terminata la configurazione, salvare ed eseguire i seguenti comandi:
make dep
make clean
make bzImage
make modules 
make modules_install
Arrivati a questo punto abbiamo creato l'immagine del kernel nella directory /usr/src/linux/arch/i386/boot con il nome bzImage.
Copiamo l'immagine nella directory /boot
cp bzImage /boot
Il nuovo kernel č stato ricompilato, non ci resto ora che configurare il boot loader LILO o GRUB per caricare il nuovo kernel.