Programmazione Hardware Software - Tutorial

bitPortal.it: Programmazione Hardware e Software



 Programmazione
Visual Basic.NET
Visual C++
LabView
C/C++ con Linux
Tcl/Tk
Bash
HTML
Javascript
Sicurezza

 Collegamenti    esterni
Centinaia di Giochi Gratis ai quali Giocare Online
 Giochi Gratis

Settore Finanza: Guida al Trading Online
 Guida Trading Online

Settore Finanza: Guida Prestiti e Finanziamenti
 Guida Prestiti e Finanziamenti

Tutorial e articoli su Php, Xml, AJjax,VoIP ..
 WebSpazio.it

Articoli riguardanti il tema del lavoro da casa
 lavorare da casa

Tutorial sul web hosting + Articoli riguardanti il tema dell' hosting di siti web
  Hosting Sito Web

Inviaresmsgratis.it si propone come bussola per tutti gli utenti che sono alla ricerca di siti internet per inviare sms gratis.
  SMS Gratis

Directory in cui segnalare il vostro sito gratis
    Directory

Guida alla zoologia e alle specie animali
    Zoologia




  USB


Tutorial USB







Comunicazione USB
L’host (unico dispositivo in grado di iniziare una comunicazione) interroga ciclicamente le periferiche seconda una certa schedulazione, inviando un pacchetto dati contenente i parametri:
  • Tipo di transazione
  • Direzione della transazione
  • Indirizzo della periferica USB interessata alla transazione
  • Endpoint number
Ogni dispositivo che riceve il pacchetto dati USB (token packet):
  • decodifica il campo indirizzo stabilendo se è l’interessato
  • definisce il verso della transazione
L'entità che invia il pacchetto dati può rispondere con dati significativi oppure specificare che non ha nessun dato da trasmettere.
Il ricevitore da parte sua risponde con un pacchetto dati di handshake per notificare al trasmittente l'avvenuta ricezione e quindi il successo della transazione.

Flusso di comunicazione USB La comunicazione logica tra client software (host) e funzione della periferica è effettuata tramite pipes. Un pipe è un’associazione tra uno specifico endpoint sulla periferica e l’appropriato software sull’host Un endpoint è la sorgente o la destinazione dei dati trasmessi sul cavo USB Un’interfaccia è composta da endpoints raggruppati. Il client software trasmette dati tra il buffer dell’host e l’endpoint nella periferica, gestendo la specifica interfaccia.
La comunicazione sul bus può essere in due direzioni:
  • OUT: flusso di dati tra host e device
  • IN: flusso di dati tra device e host

Strati di comunicazione USB - Physical Layer
Lo strato fisico è l’interfaccia fisica al cavo USB. Il suo compito è di trasmettere e ricevere “0” ed “1” in modo corretto La trasmissione di uno “0” avviene portando il potenziale del terminale D+ del cavo USB a livello basso e quello del terminale D- a livello alto, e viceversa per trasmettere un “1”. I bit sono inviati partendo dal LSB I dati vengono codificati e decodificati usando il metodo NRZI (Non Return to Zero Inverted – rappresenta i cambiamenti di stato logico con “1” e la permanenza di uno stato logico con “0”)

lo strato fisico

Esistono alcuni tipi di segnali sul bus, individuati come casi speciali:
  • Reset signaling: l’host può resettare la periferica inviando un SE0 (single ended zero) cioè portando entrambe i potenziali D+ e D- a livello basso per più di 2,5µs
  • Suspend signaling: l’host può forzare la periferica in suspend mode, in cui il dispositivo non risponderà al traffico USB. Si attiva il suspend mode quando non il bus rimane inattivo per più di 3ms e per un tempo non superiore ai 10ms
  • Resume signaling: una periferica riprende le sue operazioni quando riconosce un segnale K (“0” differenziale per periferiche full speed e “1” differenziale per periferiche low speed) per un minimo di 20ms
  • EOP (End Of Packet) signaling: corrisponde alla trasmissione di SE0 per 2 cicli d i clock, seguito da un segnale J (“1” differenziale per periferiche full speed e “0” differenziale per periferiche low speed) per un ciclo di clock